Centro provinciale per l'istruzione degli adulti - Benevento

 

Erasmus Plus è il programma dell’Unione europea per l’Istruzione, la Formazione, la Gioventù e lo Sport 2014-2020

Il programma, approvato con il Regolamento UE N 1288/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, combina e integra tutti i meccanismi di finanziamento attuati dall’Unione Europea fino al 2013:

  • il Programma di apprendimento permanente (Comenius,Erasmus, Leonardo da Vinci, Grundtvig)

  • Gioventù in azione

  • cinque programmi di cooperazione internazionale (Erasmus Mundus, Tempus, Alfa, Edulink e il programma di cooperazione bilaterale con i paesi industrializzati)Comprende inoltrele Attività Jean Monnet e include per la prima volta un sostegno allo Sport

Il programma integrato permette di ottenere una visione d’insieme delle opportunità di sovvenzione disponibili, mira a facilitare l’accesso e promuove sinergie tra i diversi settori rimuovendo le barriere tra le varie tipologie di progetti; vuole inoltre attrarre nuovi attori dal mondo del lavoro e dalla società civile e stimolare nuove forme di cooperazione.

I principali destinatari del programma

  • per i progetti nel settore dell‘istruzione scolastica: dirigenti scolastici, insegnanti e personale della scuola, alunni di tutti i livelli dell’istruzione scolastica, dalla scuola dell’infanzia alla scuola primaria e secondaria

  • Progetti nel settore istruzione superiore: studenti (nei 3 cicli di studio) docenti, staff degli istituti di istruzione superiore, formatori e professionisti in imprese

  • Progetti nel settore istruzione e della formazione professionale (VET – vocational education and training): apprendisti e studenti che frequentano istituti professionali, professionisti e addetti alla formazione professionale, personale di organizzazioni di formazione professionale iniziale, formatori e professionisti in imprese

  • Progetti nel settore educazione degli adulti: membri di organizzazioni per l’educazione degli adulti, formatori, personale dell’istruzione per adulti e discenti adulti nei percorsi formale, informale e non formale.

  • Progetti nel settore della gioventù: giovani dai 13 ai 30 (la partecipazione a livello individuale è prevista solo nel caso del Servizio Volontario Europeo), animatori giovanili (Youth Workers) organizzazioni attive nel settore della gioventù, associazioni, enti locali, Ong, gruppi informali di giovani

  • Progetti nel settore sport: professionisti e volontari nel settore dello sport, atleti e allenatori

 

I progetti in corso al CPIA di Benevento

Project Title: DiM Project

n. 2018-1-IT02-KA204-048332

 

Partner
CPIA - Centro Provinciale per l'istruzione degli Adulti di Avellino – Italy

CPIA - Centro Provinciale per l'istruzione degli Adulti di Benevento – Italy

CPIA - Centro Provinciale per l'istruzione degli Adulti di Ravenna – Italy

Active Citizens Partnership (Grecia),

IMS Research and Development Center (Cipro),

Future Focus Ltd (Malta)

36.6 Competence Centre (Scozia).

 

Duration: 24 months

 

Description of the Project

Il progetto DIM consiste nella realizzazione di un dizionario multilingue online come mezzo didattico per studenti stranieri ed insegnanti di scuole o organizzazioni che si occupano di formazione linguistica. Il DIM è stato progettato dal CPIA di Avellino per sostenere l’insegnamento e l’apprendimento dell’italiano per studenti stranieri. Studenti, che hanno problemi di analfabetismo e di scolarizzazione.

In questo contesto, si valorizza e si preserva, il bagaglio culturale di ogni studente straniero. In pratica si realizza la completa integrazione degli immigrati, nonché il senso di interculturalità. Il discorso coinvolge poi, tutta l’Europa. Il progetto DIM è una occasione per dimostrare che le barriere verso gli stranieri devono essere abbattute. Non ci sono frontiere per la cultura. La cultura avvicina i popoli e le persone. 

Il primo obiettivo del DiM è creare un dizionario multilingue online attraverso una piattaforma open source contenente almeno sette lingue straniere parlate dagli studenti delle diverse istituzioni coinvolte, per il livello A1 (secondo il Quadro comune europeo di riferimento per le lingue) tradotte in ogni lingua europea dei partner (italiano, inglese e greco).

Il secondo obiettivo é la valorizzazione del patrimonio sociolinguistico degli studenti stranieri. A tale scopo, ogni istituzione cercherà di coinvolgere un congruo numero di studenti nella realizzazione del dizionario con workshop sulle diverse lingue scelte. dando centralità alle lingue meno conosciute sul territorio creando uno scambio interculturale e approfondendo gli elementi del patrimonio sociolinguistico della lingua scelta. In questo progetto gli studenti collaborano attivamente alla realizzazione e alla promozione della conoscenza delle loro culture attraverso .le loro lingue. Lo scopo è anche quello di mostrare h bellezza di ogni lingua in tutti i suoi aspetti, sia quelli prettamente linguistici che quelli di natura culturale e sociale e di preservare e dare dignità alle lingue di origine degli studenti stranieri immigrati.

Il DiM sarà diffuso in altre scuole e paesi per promuovere lintegrazione tra diverse culture e lingue e linclusione sociale di studenti adulti immigrati contro qualsiasi tipo di discriminazione sociale, culturale o linguistica. Oltre all'impegno di ogni istituzione coinvolta di diffondere il progetto, saranno utilizzate la rete e la piattaforma EPALE per la diffusione che avverrà nell'ultimo evento moltiplicatore con i partner coinvolti.

 

La  pagina facebook del progetto

https://www.facebook.com/profile.php?id=293570954702177&ref=br_rs

Cronache del nostro Erasmus+ 

STAFF: (S.Lista, C.Bozzella, O.De Florio, A. D’Onofrio)

La prima parte del progetto ERASMUS+ ha avuto luogo in Avellino dal 29 al 31 Ottobre 2018. Durante i tre giorni di lavoro i Partner impegnati nel progetto si sono confrontati sulle esperienze personali, le pratiche, le modalità organizzative, i problemi più rilevanti relativi sia al sistema di accoglienza e protezione dei richiedenti asilo sia all'alfabetizzazione della lingua seconda nei rispettivi paesi di provenienza. Nel confronto è stata costante la sollecitazione a riflettere su se stessi, a verificare i propri punti di partenza, a chiarire, al termine dell'esperienza, quali erano stati gli apprendimenti personali e professionali più importanti.

Il docente/facilitatore – Amelia Pensabene - ha coordinato i lavori, prevedendo anche momenti di socializzazione e visite guidate nelle città di Avellino e Benevento.

 
BENEVENTO TOUR
 
 
 

Sede associata FRAGNETO MONFORTE

Work in progress……..DiM collecting words